Programmazione della manutenzione

degli edifici

La manutenzione che propone Metro Cubo si occupa di studiare, dal punto di vista progettuale e gestionale, come attuare le azioni tecnico-esecutive, operative e manageriali necessarie al fine di garantire la disponibilità e l'economicità della conduzione dei diversi sistemi di cui si compongono gli immobili, la loro sicurezza e l'impiego ottimale delle risorse economiche ad essi destinate.

 

Tra le differenti strategie manutentive adottabili, quella preventiva è considerata migliore della manutenzione a guasto (correttiva). Oggigiorno nessuno più contesta l'idea che manutenere periodicamente un immobile ne allunga la vita utile e ne diminuisce i costi futuri di riparazione.  

In quest'ottica, il consueto rimandare dei necessari interventi di manutenzione preventiva non genera un risparmio (come erroneamente viene inteso) ma un aumento, spesso considerevole, del rischio di danni secondari ad altre parti dell'edificio o a persone, danni che peraltro comportano, ai sensi del Codice Civile, la responsabilità sia dell'amministratore del bene ma anche dei proprietari. Un presunto risparmio iniziale è, invero, una maggiore spesa nel tempo perché imprevista e fonte di ulteriori spese conseguenziali (danni).
 

Una mancata manutenzione periodica del bene edilizio e dei suoi innumerevoli componenti, pur con differenti gradi di complessità che meritano di essere di volta in volta valutati, comporta la generazione di maggiori costi di intervento ed altrettanti, o superiori, ulteriori extracosti indotti (esternalità negative), spesso non monetizzati in letteratura, ma che pesano in modo decisivo sulla bilancia della gestione del patrimonio edilizio.

Ciò è ancor più vero per un soggetto non speculatore, interessato alla conservazione del portafoglio e non al profitto: sicurezza, responsabilità e danni a terzi, danni di immagine, interruzione di servizi essenziali, danni non monetizzabili, ecc. Questi maggiori costi si aggiungo, poi, a quelli già in parte considerati in alcuni studi quali: la svalutazione patrimoniale, l'incremento dei consumi e dei costi di riparazione.

© 2018 by Metro Cubo. 

  • Facebook - Grey Circle
  • LinkedIn - Grey Circle
  • Google+ - Grey Circle